• Pubblicata il:
  • Autore: La porca
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: La porca
  • Categoria: Racconti etero

Voglia insaziabile - Livorno

Erano settimane che desideravo fare del sesso di qualità, non una sveltina o del banale sesso... Mi mancavano gli orgasmi multipli, mi mancavano i preliminari lunghissimi, mi mancavano le posizioni bizzarre e insolite, i posti diversi per la casa... ma mi mancava anche la pausa coccole dove ci si stuzzicava per poi ricominciare da capo, la doccia e tutto il contorno... Dopo settimane riesco ad organizzare una serata con il ragazzo con cui mi frequentavo, mi faceva già pena prima che arrivassi a casa mia... Quel giorno nel pomeriggio vado al sexy shop e mi prendo alcuni giochini da usare insieme, un vibratore nuovo, una cintura per la doppia penetrazione e un divaricatore per le gambe... Arriva da me verso le 21, era appena uscito dal lavoro, sapevo che dovevo sfamarlo prima di consumarlo del tutto ma la mia voglia era troppa per pensare anche a quello, gli apro la porta con un intimo sexy, solitamente in serate del genere apro la porta già nuda, ma quella sera volevo tutto, volevo le sue mani sul mio corpo a spogliarmi completamente mentre baciava ogni centimetro della mia pelle... e cosi è stato.. gli salto addosso appena varca la soglia della porta di casa mia e inizio a baciarlo, lui mi sorregge a gambe aperte e nel mentre mi accarezza il culo... movimenti leggeri, trattenuti e circolari... stava aspettando che gli mordessi le labbra prima di sculacciarmi, faccio finta di morderlo e mi fermo con le sue labbra tra i miei denti senza stringere la presa, gli sorrido e lui sospira, continuo a baciarlo finché riesco a prendermi la sua lingua... ahhh non avrebbe dovuto tenersi il piercing sulla lingua quella sera... Glie la succhio forte, fino a fargli provare la sensazione di avere la lingua che si stessi per staccare, molo la presa, lui si incammina verso il divano mi fa inginocchiare sopra il divano con il mio piccolo culetto a portata di sculacciata... lo avevo fatto incazzare parecchio... ma è cosi bello quando è arrabbiato che non resisto e lo provoco... mi alza la lingerie e mi abbassa le mutandine sfilandomela, poi mi accarezza le gambe, salendo sulle cosce, fino ad arrivare alla mia figa che era completamente bagnata e calda... mi penetra con violenta, due dita fino in fondo, ansimo e nel farlo lui mi tapa la bocca con l'altra mano e mi penetra ancora, ora 3 dita, continuo ad ansimare e lui a soffocarmi le urla di piacere, 4 dita e ancora, ancora e ancora... sarei venuta sulla sua mano, ma lui mola la spinta, mi lascia la bocca e usa la mano per farmi viola il culo, uno, due, tre, ahhh sentivo la mia pelle bruciare sotto la sua mano, poi si ferma, con le 4 dita ancora dentro, tira indietro la mano senza farle uscire, chiude il pugno e con l'altra mano mi accarezza il colo fino a fermarsi sulla mia spalla... cazzo l'avrebbe usata come leva... ero fottuta ma non vedevo l'ora di farmi fottere da lui. Presa afferrata, pugno chiuso, mi tira verso di se ed ecco che avevo il suo intero pugno dentro di me...! Provo un dolore lacerante e mi sento svenire, ma allo stesso tempo provo un piacere inimmaginabile, lui capisce il mio dolore e si avvicina a me con il suo corpo, mi bacia la schiena che nel mentre era tutta sudata, mi coccola e mi accarezza per riportarmi al solo piacere, facendomi dimenticare il dolore... il tempo di ripresa e mi spinge il suo pugno fino arrivare al polso... ahhhh cazzo non c'era più il dolore solo il godere... come una porca!!! Lui rialza il busto ammirando il suo capolavoro, sorride guardando il suo pugno dentro di me, ma non soddisfatto mi mette il suo pollice dentro la mia bocca bagnandolo per bene per poi mettermelo dentro il culo...! Cazzo mi riempiva ovunque, continua a penetrarmi culo e figa contemporaneamente ed io ahhhh io urlo come una porca e mi sento la figa pulsare sempre di più!!! Non riuscivo a resistere, stavo per venire... gli tolgo il pugno dalla mia figa e gli chiedo di darmi Bob, volevo venire con lui... appena lo sento entrare dentro di me, me lo stringo dentro e nel farlo sento le sue venature gonfiarsi dentro di me, lui continua a sbattermelo dentro con il suo pollice dentro il mio culo e l'altra mano che mi masturbava il clitoride, cazzo mi faceva godere come nessun'altro!!! Sento che sto per venire, trattengo il respiro e chiudo gli occhi, ahhhh siii gli squirto sul cazzo e nel farlo lui sente la pressione spingergli sulla cappella, il bastardo anzi che togliermelo per lasciarmi sfogare, lo tiene dentro e viene anche lui, tutto dentro, insieme a me... resta li a spingerlo ancora... continua a sgrillettarmi ed ecco che vengo nuovamente, adoravo quando mi faceva avere degli orgasmi multipli, ora si era sodisfatto... mi lascio cadere il mio corpo sul divano, esausta e lui si sdraia sopra di me, rimane li a sentirmi affannare, la stanza era riempita dal suono dei nostri cuori che battevano all'impazzita e dai nostri respiri affannosi e veloci... rimaniamo cosi per alcuni minuti... il tempo necessario per controllarmi la respirazione, poi lo faccio sdraiarsi al mio fianco a pancia in su... gli accarezzo i capelli, il viso, il collo... lui aveva ancora gli occhi chiusi, mi avvicino e lo bacio, gli sussurro all'orecchio: "apri gli occhi e guarda la donna che ti fa godere, sono qua davanti a te e sono tua, soltanto tua...!" Lui apre gli occhi ed io gli salgo sopra, lo bacio ancora, passo le mie braccia dietro il suo collo e me lo stringo a me, premendo le mie labbra contro la sua, avevo fame di lui, inizio a baciargli il colo, succhiandoglielo e mordendoglielo, ah si adoravo sentire la sua pelle nella mia bocca, nella mia lingua, tra i miei denti... scendo, pian piano bacio ogni centimetro della sua pelle, mi soffermo nel suo pettorale, lato sinistro, il mio lato, dove mi fermavo ad addormentarmi sentendo il suo cuore battere, li su quel punto un bacio speciale, lungo, lento, profondo e delicato... come il suo cuore... continuo a scendere, arrivo agli addominali, ahhh li non baciavo solo, mordevo, succhiavo, lasciavo i miei segni, sopra il tatuaggio che aveva fatto per me, in quel punto preciso dove sempre lo mordevo, ci mordo ancora e poi con la lingua accarezzo la sua pelle che si gonfiava con i miei morsi... scendo di più, ed eccolo li.. il mio Bob era già pronto per me, aveva la cappella tutta lucida e gonfia, mi metto tra le sue gambe, abbastanza distante da Bob per poterglielo far ammirare la mia saliva colare sulla sua cappella, densa e calda, il tempo di farglielo arrivare sulla punta e mi tuffo con tutta la bocca a prendermelo! Inizio a succhiarglielo, fino in fondo, vedo lui che stringe il lenzuolo sotto le sue mani, lascio Bob scivolare più in fondo, lo facevo toccarmi il pallato, sentendolo gonfiarsi dentro la mia bocca, ne volevo di più! Trattengo il respiro e apro la gola... ahhh si ora era dentro di me come io lo volevo, lo tengo li soffermandomi per qualche secondo e godendomi la sensazione di averlo fino in gola, lui molla il lenzuolo e mi prende i capelli, mi spinge giù la testa fino quasi a farmi vomitare, torno su riprendo il respiro e ancora giù, ancora e ancora... stava per venire di nuovo, ma non glie lo avrei permesso, non prima di cavalcarlo un po'... ah si adoravo sentirmelo dentro standogli sopra, ogni volta che lui alzava il bacino mi toccava l'utero!!! Torno sopra di lui e abbracciandolo lo bacio, Bob trova la strada da solo, come sempre d'altronde, me lo lascio scivolare dentro e mentre mi penetra sento come un brivido nella pancia, alcuni lo chiamano le farfalle allo stomaco quando si è innamorati, beh io lo provavo quando mi penetrava, mi sentivo sua e lo sentivo mio... me lo stringo forte a me, tenendolo per i capelli, con i gomiti puntati sulla sua spalla facevo leva per muovermelo sotto come volevo io, piano, ma intenso, forte, sentendo ogni centimetro del suo cazzo scivolarmi dentro la figa, sentendo la sua respirazione affannosa nel mio collo, stringo di più, più forte, più dentro, fino in fondo... Mi alzo, aggrappandomi sul suo petto, inizio a strusciarmi il clito sopra di lui, muovendomi avanti e indietro e premendolo forte... solitamente a quel punto avrei chiuso gli occhi, per riuscire a staccare la testa e godermi il momento fino a venire, ma non quella volta, quella volta volevo vederlo godere insieme a me, lo guardo negli occhi ansimando sempre di più, continuo a strusciarmi sempre più forte e quando lo vedo godere perdendo il controllo, sento le sue mani stringermi i fianchi tirandomi in un modo più deciso e con forza, mi lascio andare e veniamo insieme...! Ah si, resto li sopra a prendermi dentro fino l'ultima goccia del suo desiderio per me... adoravo quel momento, dove lui si abbandonava a me e al piacere di viverci e goderci l'uno dell'altro... mi sdraio su di lui abbracciandolo, sento ancora i nostri cuori all'impazzita e i respiri affannati... stavolta però mi addormento, lasciandomi culare da quei suoni meravigliosi... La serata non era finita li però... a metà notte ci svegliamo e tiro fuori i giochini nuovi... ma questo ve lo racconterò un'altra volta...

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!